L’Olio di Palma fa davvero così male?

Quali patologie possono portare i grassi saturi?

olio di palma

 
Risponde la Dottoressa Carla Ferreri
primo ricercatore del CNR
(Consiglio Nazionale delle Ricerche – Bologna),
che si occupa da sempre di ricerca molecolare,
co-autrice del libro Membrane Lipidomics
for Personalized Health

edito da Wiley, e vincitrice nel 2010
del premio ITWIN
miglior donna innovatrice italiana.
 

È un ingrediente che troviamo in tantissimi cibi confezionati.
L’olio di palma ha il 40% di grassi saturi che sono noti essere un importante fattore di rischio cardiovascolare.
Ultimamente alcuni lavori scientifici hanno dichiarato che l’olio di palma non è così “cattivo” come sembra.

La verità spesso sta nel mezzo: non ci sono estremismi.
I grassi saturi sono grassi naturali. Non si può dire che qualcosa di naturale faccia male. Il problema sono le quantità.
Quando i grassi saturi diventano prevalenti nella nostra alimentazione, chiaramente fanno male. Noi abbiamo bisogno di una grande varietà di grassi per il nostro equilibrio.
Per quanto tempo e quanti anni mangeremo ancora grassi saturi nella nostra vita?
I risultati negativi li vediamo quando invecchiamo ed invecchiamo male!

Se hai trovato utile questa notizia, condividila ora con i tuoi amici.


Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarò pubblicato. I campi contrassegnati con * sono richiesti