“Gli integratori, in generale, vengono visti sempre positivamente, in realtà è sconsigliato l’uso se non ce n’è bisogno” risponde la D.ssa Carla Ferreri – Primo Ricercatore al CNR di Bologna –

integratori omega 3

Anche le vitamine o gli antiossidanti, se consumati in eccesso mandano in tilt il controllo del nostro organismo verso le ossidazioni e sono capaci di indurre la degradazione che porta al tumore.

Qualunque eccesso è sconsigliabile, compresi gli integratori omega 3 che entrano subito a far parte dei tessuti, per cui dosi eccessive entrerebbero per esempio far parte di tessuti ove normalmente non ce ne sono.
Questo non va bene nella gestione della nostra vita e delle nostre cellule.

Gli integratori omega 3 e non solo vanno dati in modo “personalizzato” in funzione del profilo molecolare.

Grazie agli innovativi metodi diagnostici molecolari, disponibili per tutti a basso costo, è possibile ottenere il proprio profilo molecolare e somministrare in modo equilibrato gli integratori evitando di far spendere soldi inutili e correre il rischio di danneggiare il proprio organismo.

Oggi, nel 21° secolo, disponiamo di questa tecnologia ed è sciocco non approfittarne.
Anzi, dobbiamo fare uno sforzo affinchè si diffonda l’informazione che tali possibilità esistono e sono alla portata di tutti.

 


Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarò pubblicato. I campi contrassegnati con * sono richiesti